• Italiano

Ai Weiwei, Rebar and case

Ai Weiwei, Rebar and case, Palazzo Strozzi, Firenze

GR 13525

 

Rebar and case

“Tondino e cassa” è un’opera di Ai Weiwei costituita da contenitori in pregiato legno huali con riproduzioni dei tondini da costruzione in ferro rinvenuti contorti tra le macerie del terremoto che sconvolse il Sichuan, dove migliaia di studenti morirono nel crollo delle scuole.

 

Tecnica esecutiva

L’opera si presenta come un tondino “di ferro” da costruzione, realizzato in un marmo a grana grossa con inclusi minerali accessori e di colori variabili.

Realizzato con una tecnica che rasenta il virtuosismo, il tondino risulta piegato, ricurvo e ruotato così da non avere un piano di appoggio preferenziale, ma estremamente variabile. 

 

Stato di conservazione

L’opera è stata danneggiata da un comportamento antropico durante l’esposizione a Palazzo Strozzi e ciò ha portato alla formazione di due frammenti e una piccola scheggia.

 

Intervento effettuato

Operazione preliminare all'intervento è stato il trasporto dell’opera in un ambiente di servizio annesso negli spazi della Strozzina, dopo aver ricevuto l’autorizzazione all’intervento di restauro da parte dell’autore Ai Weiwei.

Per poter procedere all’adesione dei frammenti e della piccola scheggia (dalle dimensioni di un chicco di sale grosso) sono stati predisposti una serie di supporti di appoggio Così da poter mantenere i due frammenti giustapposti nella posizione corretta per l’adesione della colla.

Finito l’intervento di urgenza sono state date le prescrizioni necessarie a garantire il buon risultato dell’intervento, cioè il divieto assoluto di muovere o spostare l’opera per il tempo minimo di 24’, e le indicazioni per la corretta manipolazione dell’oggetto.

 

Documentazione e indagini diagnostiche eseguite

 

Organigramma

Per l'OPD: Marco Ciatti (Soprintendente), Maria Cristina Improta (Direttore del settore restauro Materiali Lapidei), Paola Franca Lorenzi (Restauratore).

 

Galleria fotografica