• Italiano

Serie di sette Cassette

Destinati a contenere oggetti preziosi, erano realizzati in occasione di ricorrenze particolari quali nozze, nascite, elevazioni a dignità religiose e principesche. Incontrarono un'eccezionale fortuna nelle corti italiane tra il XV e il XVI secolo. I luoghi di produzione sono quindi legati alle corti rinascimentali come Ferrara, Firenze, Padova, Mantova e Venezia.

Realizzate in legno intagliato e dorato a foglia con rilievi a pastiglia simulano la più preziosa tecnica delle oreficerie con rilievi in avorio.

I soggetti delle decorazioni, tratte dalla mitologia greco romana o da storie epiche del Vecchio Testamento, sono episodi di alto valore morale.

I diversi rilievi a stampo utilizzati e la composizione chimica della pastiglia dovrebbero confluire in una banca dati per tentare l’individuazione delle botteghe di produzione.


Direzione del Restauro
C. Frosinini e L. Speranza

Restauro
G. Canocchi, M.D. Mazzoni, e R. Passeri

Indagini
Indagini scientifiche eseguite presso il laboratorio chimico dell’OPD da G. Lanterna, I.Tosini, M.Rizzi

Documentazione fotografica
S.Cipriani

Enti collaboratori alle indagini

  • ENEA, Settore Patrimonio Artistico (C. Seccaroni)
  • Università degli Studi di Ferrara, Nub lab. Modeling Architectural Surveying and Research