• Italiano

Riflettografia infrarossa mediante dorso lineare

Le macchine fotografiche di medio e grande formato hanno la possibilità di acquisire a banco ottico immagini fotografiche tramite dorsi digitali, che sostituiscono la pellicola, in genere costituiti da scanner lineari, formati da array di elementi in silicio, per l’acquisizione di immagini RGB nel visibile.
L’utilizzo di questi dorsi digitali per ottenere immagini nel visibile, prevede l’uso di un filtro atermico che blocchi la componente infrarossa. Questo filtro trova posto all’interno del soffietto del banco ottico, a contatto con l’obiettivo. Una volta rimosso questo filtro e sostituito con il suo complementare (Kodak serie Wratten n°87) è possibile utilizzare lo stesso banco ottico per ottenere immagini nell’infrarosso con intervallo operativo compreso tra 0.75 e 1.1 m. L’uso di questi banchi ottici per l’acquisizione di immagini IR consente di ottenere riprese in tempo reale di buona qualità con alta definizione e con tutti i vantaggi offerti dalle immagini digitali.