• Italiano

Pastorale a Tau (detto "gruccia di San Giovanni Gualberto")

Gruccia di San Giovanni GualbertoLa Gruccia era compromessa soprattutto per il dissesto della tarsia polimaterica del fusto, a causa dell’alterazione della colla animale usata per l’incollaggio delle tessere. Inoltre, uno spesso strato di sostanze di deposito e sporco generico ricopriva l’impugnatura in avorio e le placchette in argento dorato e smaltato. Il restauro è consistito nella pulitura dell’intera superficie e nel consolidamento della tarsia e degli smalti, laddove necessario. Il progetto per l’integrazione delle lacune, formulato in termini di compatibilità e reversibilità, prevede la ricostruzione delle tessere mancanti con osso bovino, dipinto ad acquerello per imitare il colore dei vari materiali.
Gruccia di San Giovanni GualbertoIl puntale a fine restauro