• Italiano

Servizio Informatica Applicata

Il Servizio svolge attività di consulenza, progettazione, gestione, manutenzione e didattica inerente l’informatica e le sue applicazioni nel campo della conservazione del bene culturale e delle attività amministrative ad esso connesso o comunque correlate.

Costruire informazioneNell’ambito delle attività svolte ha competenza e fornisce linee di indirizzo per la gestione delle informazioni riguardanti Uffici amministrativi, Ufficio tecnico, Laboratori scientifici e di restauro.

Elabora proposte per la definizione di una strategia unitaria per la informatizzazione dell’Istituto, anche attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, facendo particolare riferimento alle specificità della Scuola di Alta Formazione e provvede ad incrementare la qualità dei servizi resi sperimentando l’uso di nuove tecnologie (standard, open source, etc…).

Nell’ambito degli interventi restaurativi, conservativi o manutentivi dei Laboratori di restauro, specificamente, sviluppa la informatizzazione della documentazione anche attraverso applicazioni multimediali. Per questo aspetto collabora, per gli aspetti tecnici, con il Servizio di promozione culturale nella cura dell’immagine dell’Istituto.

In relazione a questi compiti si avvale della collaborazione di tutti i servizi dell’OPD costituendo, per quanto riguarda l’attività svolta, ruolo di coordinamento e indirizzo.

Le attività svolte, in dettaglio e specificamente riferite all’informatica, riguardano:

  • Analisi – progettazione – realizzazione di specifici sistemi software. Assistenza, consulenza e monitoraggio su specifici progetti o piani in cui l’OPD è impegnato;
  • Assistenza e consulenza ufficio acquisti per beni o servizi informatici;
  • Coordinamento di attività e progetti volti alla digitalizzazione del patrimonio culturale;
  • Formazione informatica fatti salvi gli incarichi di docenza della SAF attribuiti dal Direttore della Scuola di Alta Formazione;
  • Documentazione delle attività conservative. Multimedialità;
  • Focal point ESPI;
  • Rapporti con il Ministero per le questioni informatiche anche in Commissioni e gruppi di lavoro in materie informatiche;
  • Rete locale (in rapporto agli indirizzi forniti dal MiBAC);
  • Sito web istituzionale ed altri siti realizzati su specifici progetti.


Il Servizio è posto alle dirette dipendenze del Direttore dell’OPD ed opera nel rispetto delle indicazioni e delle direttive emanate dalla Direzione Generale Organizzazione del MiBACT.