• Italiano

Stucchi nella Capilla de las Animas a Santiago de Compostela (Spagna)

Agli inizi del 2006 il Consorcio de Santiago de Compostela (organo di raccordo tra i vari enti preposti alla tutela del patrimonio artistico cittadino) progettava l'intervento di recupero degli Altari della Passione nella Capilla General de Ánima, un importante insieme di altorilievi neoclassici, unico nel contesto artistico galiziano. L'origine del complesso si datava al 1784, quando la Confraternita de las Animasdecideva di costruire una nuova cappella per la propria sede, quindi tra 1805 e 1814 si elaboravano i nove altari laterali con i rilievi della Passione di Cristo.

Si iniziava perciò una campagna analitica per comprendere i fenomeni di degrado e la tecnica esecutiva degli stucchi che si rivelavano subito costituiti da un impasto di gesso, tecnologia assai rara in Galizia; da qui la decisione di avvalersi dell'Opificio per un sostegno metodologico - analitico che portasse ad una migliore conoscenza dell'oggetto e alla selezione di qualche linea d'intervento. Il nostro lavoro doveva integrarsi con quello del restauratore spagnolo incaricato della redazione del progetto generale di recupero.

Le pale plastiche erano nettamente differenziate in quanto a stato di fatto in relazione all'ubicazione all'interno della chiesa: quelle poste a sinistra erano completamente imbiancate da una spessa patina salina che arrivava però anche a disgregare, nei casi più gravi, il corpo stesso dello stucco e  persino il mattone della struttura di sostegno.

Tutte le pale mostravano una stratigrafia assai complessa, con molte policromie successive.

Nel 2006 i restauratori e gli analisti dell'Opificio si recavano perciò a Santiago per una settimana di lavoro esplorativo sulla metodologia più idonea al preconsolidamento degli stucchi, e per compiere alcuni prelievi significativi della situazione di degrado in corso, demandando all'equipe locale il prosieguo della sperimentazione, ovvero della pulitura.

* in corso di aggiornamento

PiantaStato di conservazioneStato di conservazioneStato di conservazioneStato di conservazioneFase di lavoroFase di lavoroFase di lavoro