• Italiano

Consulenze, Convegni, Conferenze

Convegni e Pubblicazioni

- S.Agnoletti: Un colore per una forma: tecniche di patinatura della scultura in bronzo e alcuni aspetti conservativi. in OPD Restauro n.20.

- A.Brini: Serie di 10 punzoni usati per i medaglioni di Gian Gastone, pp.244-247; in Gian Gastone, testimonianze e scoperte dell'ultimo dei Medici; catalogo della Mostra, Firenze, Cappelle Medicee

- S.Agnoletti: Bacile in bronzo del XII secolo: in Da Petra a ShawbaK, catalogo della Mostra, Firenze, Limonaia di Boboli, 13 luglio 11 ottobre 2009.

- M.D.Mazzoni, S.Agnoletti, A.Brini: Presentazione dei restauri in corso nel settore e problematiche di restauro dei manufatti metallici; intervento del Settore al Salone del Restauro,Firenze Stazione Leopolda, 29-31 ottobre 2009.

- S.Agnoletti, A.Brini, M.D.Mazzoni: Problematiche di pulitura dei manufatti metallici; M.Nesi : La pulitura della fontana di Mario Moschi, problematiche dei bronzi all'aperto. Interventi del Settore al Salone del Restauro di Ferrara, 25 maggio 2010.

Consulenze

Il settore ha svolto funzioni di consulente e referente tecnico per problemi di conservazione dei bronzi.

Particolarmente rilevante è stato l'impegno di consulenza per:

- Fiesole, piazza Mino, Monumento bronzeo Incontro a Teano, di Oreste Calzolari : progetto preliminare e conservativo; verifica della statica del gruppo.

- Hamman, Giordania: indicazioni di tecnica esecutiva, progetto preliminare e conservativo per un grande bacile in bronzo del XII secolo, in collaborazione con l'Università di Firenze, Dipartimento Archeologia medievale. Il bacile è stato esposto alla Mostra Da Petra a ShawbaK nel luglio- ottobre 2009 alla Limonaia di Boboli.

- Carmignano, Museo Quinto Martini: problematiche di conservazione sulle sculture in bronzo esposte all'aperto. - Bologna, Chiesa di Santa Maria della Vita: consulenza sullo stato di conservazione e relativa patinatura della cupola bronzea della Basilica, attualmente già restaurata.

- Livorno, progetto preliminare conservativo per una spingarda e quattro cannoni del XVIII secolo di pertinenza del Comune di Livorno.