• Italiano

Ciclo di vetrate del Salone di Michelangelo Vetrata n.18, Biblioteca Laurenziana, Firenze.

Dal 2003 è in corso il restauro del ciclo di vetrate policrome della sala di lettura progettata da Michelangelo Buonarroti (1475-1564).

Le vetrate erano in origine trenta oggi solo ventisette di cui due cieche in seguito alla costruzione della Tribuna d'Elci.

Il ciclo dal Settecento è state attribuito erroneamente, a Giovanni da Udine. Ricerche recenti suggeriscono invece che i vetri siano stati realizzati da maestranze fiamminghe assegnando l'esecuzione, sulla base di documenti d'archivio, a "Arrigo Fiammingo" e a "Gualtieri d'Aversa", mentre la realizzazione dei cartoni è attribuita a disegni o cartoni di Giorgio Vasari (1511-1574).

Molte delle vetrate presentano nel cartiglio inferiore la data di esecuzione quindi possiamo stabilire approssimativamente il periodo di realizzazione del ciclo fra il 1558 e il 1568.

La vetrata oggetto del restauro fa parte di un ampio progetto finalizzato al restauro del ciclo di ventisette vetrate policrome.

PonteggioL'istituto ha impostato il restauro con un progetto globale per la conservazione e la tutela futura del ciclo di vetrate. Uno dei primi interventi è stato il progetto e la realizzazione di un ponteggio mobile che permettesse un facile accesso alle vetrate.

Le indagini preliminari che hanno consentito la stesura del progetto metodologico di restauro hanno compreso: indagini diagnostiche per accertare la tecnica di esecuzione e la composizione dei materiali, indagini microclimatiche per stabilire i valori che si riferiscono all'ambiente interno esterno e a contatto con la vetrata, una ricerca storica artistica degli interventi di restauro attraverso documenti d'archivio e una ricognizione del degrado dell'intero complesso con l'esecuzione di una dettagliata mappatura cartacea dello stato di conservazione di ogni vetrata. I dati raccolti sono stati collegati organicamente per una corretta selezione degli obiettivi, questo ha permesso di impostare la metodologia d'intervento per il restauro dei pannelli vetrati, con la progettazione di nuovi telai di sostegno e l'esecuzione di vetrate esterne di protezione.

Il progetto è iniziato con il consolidamento dell'imbotte in pietra serena e il restauro pilota dell'Opificio della vetrata la n.18, le altre sono state affidate con la supervisione dell'Opificio a due ditte specializzate nel settore. Sono già state restaurate e ricollocate diciassette vetrate con le rispettive contro vetrate (vedi la galleria fotografica).


Direzione unica del procedimento
Franca Arduini, Direttrice della Biblioteca Laurenziana.

Direzione lavori
Architetto Vincenzo Vaccaro

Comitato scientifico

  • Cristina Acidini ex Soprintendente Opificio delle Pietre Dure,
  • Laura Speranza direttore del Settore Materiali Plastici e Vitrei dell'Opificio delle Pietre Dure;
  • Caterina Pirina, presidente del Comitato Storico Artistico del Cuma (Italia);
  • Matilde Simari, storico dell'arte direttore, Soprintendenza per i beni Architettonici e il Paesaggio e per il patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico per le provincie di Firenze, Pistoia e Prato.

Direzione tecnica e restauro
Rosanna Moradei

Indagini Scientifiche
Marco Verità (Stazione Sperimetale del vetro, Murano, Venezia

Indagini microclimatiche
Roberto Boddi

Esecuzione dei telai della contro vetrata
ditta Goppion, Trezzano sul Naviglio Milano

Realizzazione dei vetri delle contro vetrate
"Vetri studio forme" Roma

Restauro delle imbotti
Ditta Cellini

Documentazione fotografica
Bruno Vannucci

Bibliografia

  • "Metodologia di intervento per il restauro del ciclo di vetrate policrome del Salone di Michelangelo nella Biblioteca Laurenziana",OPD Restauro Estratto n.18 2006, Centro DI "Progetto d'intervento per il restauro del ciclo di vetrate policrome del Salone di Michelangelo nella Biblioteca Laurenziana",OPD Restauro Estratto n.16 2004,Centro Di.

Il restauro delle restanti vetrate del ciclo del Salone di Michelangelo prosegue all'interno del laboratorio dell'Opificio . In fase di esecuzione il progetto per la retro illuminazione delle due vetrate cieche in seguito alla realizzazione della Tribuna d'Elci.

Le Vetrate ultimate sono la   n.1, n.4, n.5, n.8, n.19, n.20, n.23, n.24,

Direzione tecnica
Rosanna Moradei

Restauro
Daniele Angellotto

Documentazione fotografica
Cristian Ceccanti