• Italiano

Conferenza Stampa Indagini Diagnostiche 08 ottobre 2012

Grazie al sostegno degli Amici degli Uffizi, il capolavoro di Leonardo, dipinto su tavola, raffigurante l’Adorazione dei Magi (cm 246x243), iniziato nel 1481 per il monastero di San Donato a Scopeto e lasciato incompiuto, è stato trasferito dalla Galleria degli Uffizi al Laboratorio di restauro dell’Opificio delle Pietre Dure presso la Fortezza da Basso.

Si tratta di un passaggio di capitale importanza nella storia del quadro e della sua conservazione, che vede la collaborazione di due dei massimi istituti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in un progetto a lungo studiato da entrambe le parti. L’Adorazione è stata sottoposta a un’articolata serie di indagini diagnostiche non invasive, per capire a fondo lo stato di conservazione del supporto ligneo (che è stato modificato dimensionalmente nel tempo), e della superficie pittorica preliminare che Leonardo aveva iniziato a comporre.


Scarica la Cartella Stampa 
(
File formato PDF, pp. 13, 344KB)


 Le immagini

 

Leonardo_05Leonardo_01Leonardo_03Adorazione - intero prima del restauroparticolare 1 prima della pulituraLeonardo Indagini diagnostiche_02particolare 1 in UV dopo la pulituraLeonardo Indagini diagnostiche_07Leonardo Indagini diagnostiche_05particolare 2 in UV dopo la pulitura