• Italiano

Ventesimo anniversario della strage di via dei Georgofili (26 e il 27 maggio 1993) Intervento OPD

Nel ventesimo anniversario della strage di via dei Georgofili, avvenuta nella notte tra il 26 e il 27 maggio 1993, l’Opificio si unisce ai colleghi della Soprintendenza e delle altre Istituzioni coinvolte nel tragico evento nella commemorazione delle vittime e nel ricordo di quanto accaduto.

Già nella prima mattina successiva all’attentato, restauratori dell’Opificio si recarono sul posto mettendosi a disposizione per concorrere a mettere in sicurezza le tante opere d’arte danneggiate dallo scoppio della bomba sia nella Galleria degli Uffizi sia nel deposito diocesano di Arte sacra di Santo Stefano al Ponte.

Successivamente furono ricoverate nei laboratori della Fortezza da Basso tre grandi opere, la Madonna di San Giorgio alla Costa di Giotto e le due grandi tele con Storie di Enrico IV di Rubens.

Il resoconto dei complessi lavori di restauro è stato pubblicate nella collana "Problemi di conservazione e restauro" delle edizioni Edifir, rispettivamente nel 1995 e nel 2001.

 Galleria fotografica