• Italiano

Principali lavori conclusi

  • Otto bacini ceramici, di produzione tunisina, databili attorno al 1200, asportati nel 1979 dalla facciata del Duomo di S. Miniato e da allora facenti parte delle collezioni del locale Museo Diocesano.(restauratrice: S. Bonetti)

  • Restauro di un corredo funerario relativo ad una tomba etrusca del VII secolo a. C. rinvenuta in località Radicondoli, San Piero a Sieve (FI) - (in collaborazione con il Settore bronzi e armi antiche e il Settore materiali ceramici OPD)

  • Intervento preliminare su di un gruppo di frammenti di intonaci dipinti provenienti dallo scavo di una villa romana nei pressi di Vignale in provincia di  Livorno -  (in collaborazione con il Settore Pitture murali OPD)

  • Oreficerie dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze (in collaborazione con il Settore oreficerie OPD)

    • -        phiale in argento lavorata a sbalzo del V-IV sec. a. C.

    • -        specchio in argento con decorazione a rilievo.

  • Cratere a figure nere nella raccolta “Mauro Manfredi” al Museo del Castello di La Spezia. Analisi diagnostiche ed interventi preliminari.

  • Lamina aurea da scavi archeologici di metà Ottocento in Lunigiana. Pulitura e rimozione delle vecchie integrazioni in piombo (in collaborazione con il Settore oreficerie OPD)

  • Coordinamento degli interventi di metodologia e diagnostica nel restauro, condotto a Zagabria presso l’Istituto Nazionale di restauro della Croazia, della statua bronzea dell’Apoxyomenos di Lussino (Croazia) e sul peristilio del Palazzo di Diocleziano a Spalato (Croazia)

  • Coordinamento dei rapporti con lo IIMAS (The International Institute for Mesopotamian Area Studies) di Los Angeles, per gli interventi di restauro negli scavi della città hurrita di Urkesh in Siria

  • Restauri mosaici pavimentali bizantini della Chiesa degli Apostoli di Madaba – Giordania (in collaborazione con il Settore Mosaici e Commesso in pietre dure OPD)

  • Restauro di ceramiche attiche, apule ed islamiche del Museo Archeologico di Firenze, del Museo Civico di Fiesole e del Duomo di S. Miniato di Pisa, con sperimentazioni fra prassi operativa e tradizione.

  • Restauro delle terrecotte architettoniche di età medio-ellenistica da Monterinaldo al Museo Nazionale Archeologico di Ancona.

  • Materiali ceramici da complessi tombali etruschi da Saturnia e Marsiliana d’Albegna (GR)