• Italiano

Poggio a Caiano, Museo della Natura Morta - G. Garzoni, Natura morta con melone

Restauro: 2007
Giovanna Garzoni (Ascoli Piceno, 1600 ca. – Roma, 1670)
Natura morta con melone
Tempera e acquerello su pergamena, mm 355 x 495
Poggio a Caiano, Museo della Natura Morta (già in Palazzo Pitti, Galleria Palatina)
Inv. 1890 n. 4777.

L'opera è stata riconosciuta da Gerardo Casale (1991) con la miniatura con quel "pezzo con melone e uva" menzionato dalla Garzoni tra le opere da lei realizzate per il Granduca Ferdinando II de' Medici per la moglie, Vittoria della Rovere, negli appartamenti della quale, nella villa medicea del Poggio Imperiale, compare citato per la prima volta nell'inventario del 1692.

Stato di conservazione

Lo stato di conservazione della pergamena si presentava in generale buono ad eccezione di alcuni piccoli fori dovuti ad attacchi di tarlo.

Analisi diagnostiche

A cura del Laboratorio Fotografico dell’OPD
  • Fluorescenza UV
  • IR b/n e in falso colore
ENEA, Dipartimento Fim, sezione Matqual
  • XRF: a cura di P. Moioli, C. Seccaroni

L'intervento di restauro

Il restauro si è limitato ad alcuni piccoli interventi di tipo conservativo, volti a integrare alcune lacune circolari che il foglio di pergamena presentava. I fori sono stati riempiti con polpa di carta e la superficie pittorica integrata  ad acquerello. L’opera è stata quindi inserita nella sua cornice originaria.

Direzione del restauro

Cecilia Frosinini

Restauratore

Letizia Montalbano


Bibliografia essenziale

sull’opera
  • Pergamene fiorite. Pitture di fiori dalla collezioni medicee, catalogo della mostra (Poggio a Caiano, 13 settembre – 14 dicembre 2014) a cura di M.M. Simari, E. Acanfora, Firenze 2014, pp. 72-77 (scheda n. 12, di E. Acanfora e P. Luzzi).
  • Villa Medicea di Poggio a Caiano. Museo della Natura Morta,catalogo dei dipinti, a cura di S. Casciu, Livorno 2009, pp. 216-217 (scheda n. 77 di S. Mascalchi; con bibliografia precedente).
sull’artista
  • Giovanna Garzoni. Nature morte, a cura di S. Meloni Trkulja, E. Fumagalli, Parigi, 2000.
  • G. Casale, Giovanna Garzoni “Insigne miniatrice” 1660 – 1870, Milano 1991.
  • C. Piglione, voce Garzoni, Giovanna, in La pittura in Italia. Il Seicento, a cura di M. Gregari, E. Schleier, 2 voll., Milano 1989, II, pp. 754-755.

Approfondimenti

Polo Museale Fiorentino, Centro di Documentazione: scheda

Nota

Nel 1988 il Settore Disegni e Stampe dell’Opificio delle Pietre dure eseguì il restauro del Piatto con ciliegie di Giovanna Garzoni. Cfr. scheda relativa